"'A TINA"

Dedicata alla famosa poetessa TINA PICCOLO



A Tina

Si parlassero targhe
e diploma
nun bastarriano
carta e penne pe'...
te putè encomià
nun se po' ammiscà
a lana c' 'a seta.
Sti' vièrze ‘e sti' puesie
hanno girat' 'o munno
e fanno cunzulà.
L'hanno sentute e pruvessure
e 'a gente affabeta...
e hanno capito che
vuluto dì!..
E già sulo cu cchesto
può gudè.
Chi te canosce sape
ca tiene ammore pe' ll'arte
pe' vierze e p' 'e rrimme.
Staje miez'â puete
gruoss' 'e sta' città
e sì grande.
E mo' bast' accussì!..
Nun voglio dì
cchiù niente.

Ritorna ai titoli