"IN ONORE DI AUSTIN FORTE"

In onore di Austin Forte


 

Austi!


Quanno t’ arrivaje a lettera d’ ‘o cielo
e staccaste l’urdemo biglietto
pe’ partì c’‘o treno ê l’aldilà
ccà rummaniste chianto, panne e ossa
ll’arte nò… l’avista purtà llà.

San Pietro…
Fore ‘o purtone t’aspettava
dicetto: “Austì…
muovete fa’ ambresso
ogge sta ‘o cuncierto, è festa
e ‘o Signore nu’ vvò cchiù aspettà.”

Quanno ‘o cuncierto accumminciaje
e ‘a tromba toja sentettero sunà
tutt’ ‘o Paraviso se ‘ncantaje
e Sante, ‘nzieme â Madonna
p’ ‘a cuntentezza, se vulettero aizà.

Po’ pe’ chiusura ‘nce fù…
chella sbattuta ‘e mane
ca facette ‘o Pataterno,
ca chesta sera, Austì!..
se sente ancora ccà.

 
 Ritorna ai titoli