"O COMUNALE"


Ritorna ai titoli

'0 Comunale

L' impiegato Comunale quanno

vene 'a fine 'o mese sta nquartato

e se sente scunfurtato, pecchè... 

'o  stipendio è poco e 'a mesata 

è già  'mpignata. 'A  ggénte  dice:

"'o comunale che fatica  fǎ."
Comm' 'a vuota e comm' 'a ggira
chest'è 'a vita...
se vò sulo  giudicà senza sapè
ll’ato in  che  condizione  stà.
Si n'euro vale Mille Lire…
'e penzione 'e stipendio  so'
addeventate 'a mmità!..
E ormaje  stammo 'nguaiate.
Mannàggia 'o troppo è troppo
'nu  ditto dice:
"ll’ alleria nun vene sulo d' 'o core
ma, vene  pure d' 'e  ssacche!"
E figlie 'a  sera aspettano, vonno magnà!
E chi parle do' comunale ca  nun  fatica
è n'ommo ch' 'a vita, nun l'ha capita.
 ma, vene  pure d' 'e  ssacche!"
E figlie 'a  sera aspettano, vonno magnà!
E chi parle do' comunale ca  nun  fatica
è n'ommo ch' 'a vita, nun l'ha capita.